Lotta di classe alla fermata del bus
Quel comunistone di Dudù

Mettere i puntini sulle ipsilon

"Ho chiesto a un mio amico che da oltre vent'anni lavorava in Mediaset di venirmi a dare una mano: ha rinunciato a uno stipendio altissimo, come tutti quelli che lavorano in Mediaset. Ve lo presento, si chiama Giovanni Toti ed è venuto per amore mio, ma voglio precisare che non siamo due gay". 

Silvio Berlusconi oggi durante il comizio a favore di Ugo Capellacci a Cagliari. Precisazione - avrà pensato - doverosa dopo la  foto in tutina bianca che faceva tanto Behind the Candelabra.

Ansa

Commenti