Soccorso rotto
Romney vs Obama

Astroturfing, social media e Rossella Urru

Oggi la big conversation sulla rete italiana è stata monopolizzata dalle riflessioni sulla notizia della liberazione di Rossella Urru data in modo troppo affrettato  dai siti mainstream - che poi si sono corretti - e rilanciata con troppa enfasi dai social media. E' intervenuto Marco Bardazzi. Ha risposto Luca Sofri.

Per cambiare un po' il panorama segnalo che domani a Harvard c'è una conferenza - organizzata dal Berkman Center for Internet e Society e dal MIT Center for Civic Media - su "Truthiness in Digital Media" che si prefigge lo scopo di fare il punto sulla propaganda e la cattiva informazione diffusa attraverso i social media.

Faccio solo notare i numeri riportati da Craig Newmark - il fondatore di Craiglist - che dicono che, in quanto a fiducia suscitata dai lettori, i social media fanno addirittura peggio delle testate tradizionali. E che forse servirebbe lavorare assieme per aumentare la credibilità del nostro ecosistema informativo.

Interest-based efforts hold great promise for helping ensure trustworthiness and boosting public confidence in news reporting. It’s called factchecking, and there are a lot of good people working on it. They’re looking at ways to help the news media hold candidates and other public figures accountable for what they tell the public. It’s hard, and it’s expensive, but it’s really important.

La Stampa, Wittgenstein, Truthiness in Digital Media

 

Commenti