La privacy che non c'è più
Bye, Bye Flash

Il nichilismo delle cose

Oggi il Papa ha fatto una raffinatissima riflessione sul valore della Sindone come 


simbolo del Sabato Santo, del «nascondimento di Dio», di una «terra di nessuno». [La Sindone] è un’icona che interpella, in tutta la sua attualità, l’umanità oscurata dalle guerre, dalle violenze, e in particolare dagli orrori del secolo scorso.

Poi, però la UTET gli ha  regalato "Sindone"

opera, di grande formato (38x42 centimetri), a tiratura limitata e numerata unica al mondo (499 esemplari in numeri arabi, 80 in numeri romani, 20 hc fuori commercio), [che]  contiene immagini della Sindone realizzate per la prima volta ad altissima risoluzione da Haltadefinizione (Hal9000).

E - grazie a questo incubo ad alta risoluzione - tutta la poesia del nascondimento di Dio è scomparsa per lasciare spazio alla materialità di un telo di lino dipinto. E questa volta non c'entra nulla l'illuminismo.

Ansa, paferrobyday

Commenti