Previous month:
febbraio 2010
Next month:
aprile 2010

marzo 2010

Spese di rappresentanza

Salta fuori che il  Republican National Committe - l'organismo che distribuisce i soldi del partito repubblicano per le sfide elettorali sul campo - ha una politica molto liberare per le spese di rappresentanza. In più  gli impiegati - e i consulenti - del RNC hanno gusti sibariti. Per esempio hanno speso circa 30 mila dollari aerei privati e limousine. Ma la pietra dello scandalo è una ricevuta da più di mille dollari di un night club che assomiglia molto a un bordello di lusso.


The Republican National Committee spent about $30,000 in February on private airplanes and limousines. But those charges were overshadowed by the $1,946.25 charge at Voyeur West Hollywood, which was described by The Los Angeles Times last year as a “high-end nightclub” with an interior “reminiscent of the masked orgy scene” from the movie “Eyes Wide Shut.” Mr. Heye, the party spokesman, said that the Republican chairman, Michael S. Steele, was not responsible for the charges. He said the reimbursement was made to a “non-committee staffer,” whom he identified as Erik Brown of Orange, Calif., a political consultant. Mr. Heye said the money would be paid back to the Republican National Committee.

The Caucus (New York Times)

Regola numero uno: non inventare le interviste

Pare che Tommaso Debenedetti si sia inventato anche un'intervista a John Grisham. Se ne è accorto Philip Roth che era rimasto scottato dalla sua  falsa intervista. Un bel pezzo di giornalismo investigativo fatto dagli intervistati e ricostruito da Judith Thurman sul New Yorker. Solo la conclusione è improbabile:


“You have to wonder what the guy was thinking,” Roth concluded. “The best explanation I can find is that this obscure freelancer had hit upon a way of selling articles by attributing anti-Obama sentiments to famous American writers. It was a good gimmick, and he probably had fun. But I can’t imagine what he’ll do now—surely his career is over.”

Per come vanno le cose in Italia, infatti, Debenedetti si troverà presto a dirigere qualcosa.

New Yorker via Malvino


Cari leader

Secondo l'Ansa i  cittadini libici che entreranno in possesso dei nuovi passaporti emessi dalle autorità di Tripoli  troveranno in filigrana  nel documento di identità le immagini di Berlusconi e Gheddafi  che si stringono la mano dopo aver firmato l’Accordo di Amicizia e Cooperazione fra Italia e Libia nell’agosto del 2008 a Bengasi. Dio li fa e poi li accoppia.


Ansa


Refusi

Prima versione (take Ansa delle 16.09)

 Un «lugubre carro di teschi che viene portato in giro in diverse città». Silvio Berlusconi, nel corso di una intervista negli studi di Sky Tg24, ha definito così la trasmissione di ieri sera di Michele Santoro «Raiperunanotte».

Seconda versione (take Ansa delle 16.12)

Un «lugubre carro di Tespi che viene portato in giro in diverse città». Silvio Berlusconi, nel corso di una intervista negli studi di Sky Tg24, ha definito così la trasmissione di ieri sera di Michele Santoro «Raiperunanotte».

Ansa