Previous month:
agosto 2008
Next month:
ottobre 2008

settembre 2008

La prevalenza del cretino (2)

Secondo la teoria semiseria di Carlo Cipolla,  lo stupido è colui che oltre a  far  del male  al prossimo, reca grande danno anche a se stesso. Mi pare che John McCain e la maggioranza dei deputati repubblicani ieri sera abbiano vinto il titolo mondiale  della categoria per il 2008. Il perché lo spiega Daniel Gross, mentre Marc Ambinder distibuisce le colpe. Anche Obama ne ha, ma McCain lo batte alla grande.

Neither presidential candidate took a firm position, although one of the candidates riskily suspended his campaign and intervened, without intervening.  That intervention failed; he is now blaming his opponent and Nancy Pelosi via a spokesman and bemoaning the gridlock in Washington with his own lips.

Intanto ecco la lista dei voti dei deputati. Quasi tutti quelli che hanno votato "no"  avevano già  di fronte  a sé una difficile campagna per la rielezione. Probabilmente la paura di trovarsi in una situazione di ulteriore svantaggio elettorale (l'accusa di aver regalato 700 miliardi di dollari a quei ricconi di Wall Street è difficile da contrastare) è stata giudicata più importante dell'interesse nazionale.

Slate, Marc Ambinder, Trailhead


Mr Magoo in Ohio

Ecco il video in cui McCain si prende il merito del salvataggio di Wall Street, poche ore prima del no di Capitol Hill (la parte più interessante inizia dal secondo minuto):

Saputo l'esito del voto, con grande naturalezza, ha  detto che è tutta colpa di Barack Obama e dei democratici, dimenticando che la maggioranza dei repubblicani ha votato no e la maggioranza dei democratici, invece, ha votato sì.
CNN via Dave Winer


Il tempismo è tutto

John McCain si è vantato di aver costruito  col sudore della fronte - al contrario di Barack Obama - una coalizione capace di far passare il bailout da 700 miliardi di dollari, poche ore prima prima che il provvedimento naufragasse a Capitol Hill. Una mossa perfetta, Mr Magoo!

Sen. John McCain (R-Ariz.) and his top aides took credit for building a winning bailout coalition – hours before the vote failed and stocks tanked.  The rush to claim he had engineered a victory now looks like a strategic blunder that will prolong the McCain’s campaign’s difficulty in finding a winning message on the economy. Shortly before the vote, McCain had bragged about his involvement and mocked Sen. Barack Obama for staying on the sidelines. “I've never been afraid of stepping in to solve problems for the American people, and I'm not going to stop now,” McCain told a rally in Columbus, Ohio. “Sen. Obama took a very different approach to the crisis our country faced. At first he didn't want to get involved. Then he was monitoring the situation.” McCain, grinning, flashed a sarcastic thumbs up.

Politico


Caratteri

Il New York Times nota che la crisi di Wall Street ha mostrato il vero caratteri di Barack Obama ("measured and cerebral and inclined to work the phones behind the scenes") e John McCain ("impulsive as he dive-bombed targets"). Penso che gli Stati Uniti siamo stufi di pompieri/piromani come McCain. E spero di non sbagliarmi.


Bush Doctrine at Times Square

   

       

             

       

Tina Fey c'è ricascata. Il video è meglio di quello della settimana scorsa e Amy Poehler è gigantesca. Tra l'altro, come potete constatare, le parole di Tina sull'Alaska e la Russia non sono troppo diverse da quelle della vera Sarah Palin.
Saturday Night Live, Huffington Post


Bush Doctrine at Times Square

   

       

             

       

Tina Fey c'è ricascata. Il video è meglio di quello della settimana scorsa e Amy Poehler è gigantesca. Tra l'altro, come potete constatare, le parole di Tina sull'Alaska e la Russia non sono troppo diverse da quelle della vera Sarah Palin.
Saturday Night Live, Huffington Post


Sarebbe bello...

che  John McCain si fosse comportato così...

ma è solo un pio desiderio. E non è colpa di Barack Obama come dice MoDo. Semplicemente il vecchio è meglio di come lo dipingono.
YouTube via BoingBoing, New York Times
ps. per Christian Rocca: anche Gallup (via Huffington Post) dice che ha vinto Obama.
ps. ps. per i giornali italiani:  ovviamente il video è un fake.