Tv

Varietà sbrodolati

Il varietà dovrebbe durare un'ora. Al massimo 75 minuti. Oltre si sbrodola. Si annoia e ci si annoia. In un'ora ci sono 40 idee. Ma in due ore e mezza, può star tranquillo, non ce ne saranno mai cento.

Antonello Falqui intervistato oggi sul Fatto Quotidiano da Malcom Pagani. Bellissima intervista letta mentre in tv scorre il lunghissimo e noiosissimo Che tempo che fa.

Il Fatto Quotidiano


La fine della net neutrality (sort of it)

Netflix (il servizio di noleggio on demand) - secondo il Wall Street Journal -  ha accettato di pagare Comcast (il provider broadband più importante degli Stati Uniti) per avere un accesso privilegiato e connettersi direttamente alla rete di proprietà dell'azienda.  Qui la spiegazione più tecnica di GigaOm.

For months Netflix and Comcast have been in a standoff over Netflix's request that Comcast connect to Netflix's video distribution network free of charge. But Comcast wanted to be paid for connecting to Netflix's specialized servers due to the heavy load of traffic Netflix would send into the cable operator's network. Under the deal, Netflix won't be able to place its servers inside Comcast's data centers, which Netflix had wanted. Instead, Comcast will connect to Netflix's servers at data centers operated by other companies.

Dal punto di vista economico la decisione è pure giustificabile, visto l'alto consumo di banda che comporta la distribuzione di file multimediali ad alta definizione. Ma si tratta dell'ennesimo segnale che - almeno negli USA -   il principio della net neutrality - uno dei caposaldi della rete abitata che una volta si chiamava Internet - è stato praticamente abbandonato. Quello che rimane è un altro modo di distribuire contenuto, in una modalità che ormai sostanzialmente si differenzia dal broadcasting classico solo per il sofisticato metodo di distribuzione on demand

Wall Street Journal, GigaOm


Current Tv: da Al Gore a Al Jazeera

Al Jazzera sta per comperare Current Tv, la rete via cavo fondata da Al Gore che però non è mai veramente decollata.

Al Jazeera is finalizing a deal to take over Current TV, the low-rated cable channel that was founded by Al Gore and his business partners seven years ago. If the deal is completed, Current will provide the pan-Arab news giant with something it has sought for years: a pathway into American living rooms. Current is available in about 60 million of the 100 million homes in the United States with cable or satellite service.

Media Decoder (NYT)

 


Radio Belva come arma di fine di mondo

«Sono lietissimo che la mia provocazione di candidarmi alla presidenza della Rai abbia ottenuto il risultato sperato: infatti il governo Monti è uscito dall’assedio della partitocrazia che ha danneggiato la Rai ed ha nominato le persone più qualificate tanto al posto di presidente che a quello di direttore generale».

Gustavo Selva probabilmente pensa davvero che la sola possibilità di averlo come presidente della Rai abbia svegliato Mario Monti dalla catatonia degli ultimi giorni.

Ansa


Cose che solo in Rai

 Sarebbe stato raggiunto l’accordo tra la Rai e l’ex direttore del Tg1, Augusto Minzolini, che dopo la sua rimozione aveva avviato un ricorso per il reintegro. Il giornalista – secondo quanto si apprende – dovrebbe essere nominato direttore dei corrispondenti esteri, restando a Roma.

Un direttore per giornalisti già diretti da altri direttori. Aspettiamo con ansia il direttore dei corrispondenti da Isernia (con sede di lavoro a New York, naturalmente).

Ansa


Al Gore ha licenziato Keith Olbermann

Si è concluso dopo circa un anno il rapporto di collaborazione di Keith Olbermann con Current tv. E così la sempre più anemica rete di Al Gore perde uno dei pochi punti di forza. Al posto di Olbermann va Eliot Spitzer. E non è esattamente la stessa cosa (anche visto le prove non esaltanti dell'ex governatore di New York).

Tv Decoder (New York Times)